Veneto: concorso pubblico nel Veneto per la copertura di 701 posti di infermieri.


20-12-2022 ore 11:43  Condividi su facebook  Condividi su Facebook    Condividi su whatsapp  Condividi su Whatsapp
 
 

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 701 posti di Collaboratore professionale sanitario – Infermiere – Categoria D.

In esecuzione della Deliberazione del Direttore Generale n. 711 del 25/10/2022 è indetto Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di:

n. 701 posti di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO – INFERMIERE – CATEGORIA D

Il concorso viene svolto da Azienda Zero unitariamente, ai soli fini procedurali, ma con riferimento alle seguenti singole Aziende interessate:

  • Azienda Ulss n. 1 Dolomiti – n. 63 posti: la procedura è subordinata all’esito negativo della procedura di esubero di cui all’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165 del 30/3/2001 e s.m.i.;
  • Azienda Ulss n. 2 Marca Trevigiana – n. 50 posti: la procedura è subordinata all’esito negativo della procedura di esubero di cui all’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165 del 30/3/2001 e s.m.i.;
  • Azienda Ulss n. 3 Serenissima – n. 150 posti: la procedura è subordinata all’esito negativo della procedura di esubero di cui all’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165 del 30/3/2001 e s.m.i.;
  • Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale – n. 80 posti;
  • Azienda Ulss n. 5 Polesana – n. 30 posti: la procedura è subordinata all’esito negativo della procedura di esubero di cui all’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165 del 30/3/2001 e s.m.i.;
  • Azienda Ulss n. 6 Euganea – n. 65 posti: la procedura è subordinata all’esito negativo della procedura di esubero di cui all’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165 del 30/3/2001 e s.m.i.;
  • Azienda Ulss n. 7 Pedemontana – n. 58 posti: la procedura è subordinata all’esito negativo della procedura di esubero di cui all’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165 del 30/3/2001 e s.m.i.;
  • Azienda Ulss n. 8 Berica – n. 80 posti: la procedura è subordinata all’esito negativo della procedura di esubero di cui all’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165 del 30/3/2001 e s.m.i.;
  • Azienda Ulss n. 9 Scaligera – n. 5 posti: la procedura è subordinata all’esito negativo della procedura di esubero di cui all’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165 del 30/3/2001 e s.m.i.;
  • Azienda Ospedale-Università Padova – n. 80 posti: la procedura è subordinata all’esito negativo della procedura di esubero di cui all’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165 del 30/3/2001 e s.m.i.;
  • Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Verona – n. 20 posti: la procedura è subordinata all’esito negativo della procedura di esubero di cui all’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165 del 30/3/2001 e s.m.i.;
  • Istituto Oncologico Veneto IRCCS – n. 20 posti;

per complessivi n. 701 posti.

I candidati dovranno indicare una sola Azienda per la quale intendono concorrere; tale indicazione non potrà essere modificata.

I candidati che sceglieranno di concorrere per le seguenti Aziende:

  • Azienda Ulss n. 1 Dolomiti,
  • Azienda Ulss n. 2 Marca Trevigiana,
  • Azienda Ulss n. 3 Serenissima,
  • Azienda Ulss n. 5 Polesana
  • Azienda Ulss n. 6 Euganea,
  • Azienda Ulss n. 7 Pedemontana,
  • Azienda Ulss n. 8 Berica,
  • Azienda Ulss n. 9 Scaligera,
  • Azienda Ospedale-Università Padova,
  • Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Verona,

le cui procedure sono subordinate all’esito negativo delle procedure di esubero di cui all’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165 del 30/3/2001 e s.m.i., dovranno indicare come seconda opzione una delle seguenti Aziende:

  • Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale,
  • Istituto Oncologico Veneto IRCCS.

Nel predetto caso, qualora la procedura di esubero dovesse consentire la copertura del relativo posto, i candidati verranno considerati partecipanti per l’Azienda scelta come seconda opzione.

In ogni caso, la seconda opzione produrrà effetto solo con la copertura del posto a mezzo della predetta procedura di esubero. In caso contrario e, quindi, in caso di mancata copertura del posto a mezzo della predetta procedura, rimarrà efficace esclusivamente la prima opzione.

In conformità e nei limiti delle DGRV n. 177 del 22/2/2019, n. 1138 del 30/7/2019, n. 258 del 9/3/2021 e n. 417 del 12/4/2022, le graduatorie formulate all’esito della procedura concorsuale, una volta soddisfatto il fabbisogno dell’Azienda interessata, saranno rese disponibili anche alle altre Aziende ed Enti afferenti al Servizio Sanitario della Regione Veneto.

Il presente concorso pubblico è disciplinato dalle seguenti norme:

  • decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modifiche e integrazioni, “Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell’articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421”;
  • decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, e successive modifiche e integrazioni, “Regolamento recante norme sull’accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalità di svolgimento dei concorsi, dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubblici impieghi”, per le norme espressamente richiamate dal D.P.R. n. 220 del 27/3/2001 e s.m.i.;
  • decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, e successive modifiche e integrazioni, “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”;
  • decreto del Presidente della Repubblica 27 marzo 2001, n. 220 e successive modifiche e integrazioni, “Regolamento recante disciplina concorsuale del personale non dirigenziale del Servizio sanitario nazionale.”;
  • decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modifiche e integrazioni, “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche”;
  • articolo 3, comma 8, della legge 19 giugno 2019, n. 56, come modificato dall’art. 1, comma 14-ter, del decreto legge 9 giugno 2021, n. 80, convertito con modificazioni della legge 6 agosto 2021 n. 113, “Misure per accelerare le assunzioni mirate e il ricambio generazionale nella pubblica amministrazione
  • regolamento regionale 15 settembre 2017, n. 3, “Regolamento sulle modalità di gestione delle procedure selettive del comparto sanità da parte di Azienda Zero ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lettera g), punto 2), della Legge Regionale 25 ottobre 2016, n. 19”, approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 1422 del 5 settembre 2017.

Inoltre, il presente concorso pubblico è disciplinato dalle ulteriori norme e disposizioni riportate nel presente bando concorsuale in quanto lex specialis della procedura selettiva.

Ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs. n. 165 del 30/3/2001 e s.m.i., è garantita parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.

Presentazione della domanda

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere prodotta a pena di esclusione tramite la specifica procedura telematica descritta di seguito entro il 30° giorno successivo alla data di pubblicazione per estratto del presente bando nella Gazzetta Ufficiale, connettendosi al sito web aziendale ed accedendo alla piattaforma tramite il link “https://azeroveneto.concorsismart.it” presente nella sezione “concorsi e Avvisi”.

Pubblicato sul Bur Veneto n. 134 del 11 novembre 2022. Pubblicato sulla G.U. n. 98 del 13/12/2022.

Scade il 12/01/2023.

ULTIME NEWS

Riparte il Progetto "Acquaviva Cardio-Protetta"

Formazione alla rianimazione Cardio-polmonare
Leggi di più
Mettiamoci il Cuore

Preparare i Futuri Eroi: L'Importanza dei Corsi BLS nelle Scuole!
Leggi di più
Promozione Speciale del 2024

Accelera la tua carriera nel settore sanitario con i nostri corsi avanzati ACLS e BLS
Leggi di più
LA FORMAZIONE NON SI IMPROVVISA...

"La dolcezza della soddisfazione risiede nell'arduo cammino per raggiungere il traguardo, trasformando fatica in gioia e perseveranza in gratitudine." Citazione
Leggi di più